Le tre verità

Non c’è modo di vincere la battaglia contro i legami. C’è forse acqua senza umidità? Così non c’è attaccamento senza infelicità. Non è ancora nato chi sappia trovare la formula per conservare gli oggetti di un attaccamento senza battaglie, ansie, timori e, prima o poi, fallimenti. C’è un’unica via per venire a capo dei legami: lasciarli perdere. Contrariamente a quanto si può credere, la cosa non è difficile. Tutto ciò che devi fare è di metterti davanti agli occhi, per «vederle» seriamente, queste verità che vado a elencare.

Prima verità: tu stai aggrappato a una falsa certezza, e cioè la persuasione che senza quella particolare persona o cosa tu non possa essere felice. Analizza i tuoi legami a uno a uno, e vedrai la falsità di questa persuasione. Potrai trovare resistenza dentro il tuo intimo, ma nel momento in cui tu afferrerai questa verità, vi sarà un immediato risultato nel campo delle emozioni. In quel preciso istante l’attaccamento perderà ogni sua forza.

Seconda verità: se impari a godere delle cose impedendo a te stesso di diventarne schiavo, cioè rifiutandoti di credere alla falsa certezza che senza di quelle non potrai essere felice, tu ti risparmi tutte le lotte e le fatiche per proteggerle e conservartele. Ti è forse successo di poter conservare tutti gli oggetti dei tuoi legami senza rinunciare a uno solo di essi; però se tu ti liberi dai legami e li consideri da un punto di vista non esclusivamente possessivo, tu ne godi ancor di più, perché in questo caso tu sei in pace con te stesso, e tranquillo, e sicuro da minacce.

Terza e ultima verità: se imparerai a godere del profumo di mille fiori non ti succederà più di aggrapparti a uno solo di essi o di soffrire quando non riuscissi a cogliere quell’unico fiore che ti manca. Se trovi gusto in mille pietanze diverse, la mancanza di una fra le mille passerà inosservata e non oscurerà la tua felicità. Ma sono proprio i tuoi attaccamenti a impedirti di sviluppare questo più largo e più vario gusto per le cose e le persone.

Alla luce di queste tre verità non c’è attaccamento che resista. Ma questa luce deve risplendere in continuità se si vuole che sia efficace. Gli attaccamenti prosperano soltanto nel buio delle illusioni. L’uomo ricco non può entrare nel regno della gioia: non già perché egli sceglie di essere cattivo ma perché sceglie di essere cieco.

 Anthony De Mello {Chiamati all’amore}

Annunci